Crisantemi

il

Fiori della vita o della morte?
Ricorrenza che conferisce malinconia e tristezza ad una giornata che rinnova la conoscenza delle persone a noi care.
Di fronte alla fredda pietra ci si sofferma a riconoscere quei tratti di volti a noi noti, ma che ormai non possono comunicare se non attraverso il ricordo dell’eco delle parole, dei gesti, dei modi di fare loro tipici… Ricordare, significa portare nel cuore la presenza sempre viva di qualcuno che ha lasciato l’impronta di se stesso nella storia. Tutto quello di vero che ogni persona dona gratuitamente viene raccolto dalla gente sensibile e se pur il tempo sembra cancellare l’operato qualcuno ne trarrà vantaggio anche se non nell’immediatezza.
Il ricordo dei nostri cari viene simboleggiato e rappresentato con il fiore del crisantemo, perché è il segno della vita che non termina con la morte “corporea”, ma si contrappone alle categorie temporali e spaziali.
E’ un mondo di ombre… che incute paura e sgomento, perché a noi non conoscibile, ma è altrettanto vero che è luce in quanto quegli eletti sono già nell’assoluto. Forse un giorno ci riuniremo ed insieme alimenteremo quella fiamma d’amore che non si è mai spenta.

Elena Montini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...